Giorno 44 - il Conteggio dell'Omer

Giorno 44 - Geburah di Malkuth: 
Disciplina nella nobiltà



Proseguiamo nella nostra conoscenza di Malkuth, il Regno, oggi consideriamo la parte Geburah del regno. Riprendendo esattamente da dove ci eravamo fermati ieri, con la nostra pillola di psicologia, raccontavamo della teoria di Carli e Paniccia secondo la quale si può entrare in relazione con gli altri in vari modi che possono essere pensati lungo un continuum ai cui poli si trovino le relazioni basate sul possesso dell'altro e quelle basate sullo scambio con l'altro.
Le relazioni basate sul possesso possono sottendere la pretesa che consiste nel dare potere alla propria identità fondata sul ruolo, almeno laddove questo ruolo ha valore. "Sono tua madre mi devi... obbedienza/rispetto/amore/ecc" oppure "sono il tuo capo mi devi...." richiedendo spesso all'altro non qualcosa di specifico ma qualcosa che l'altro deve intuire e non sarà mai abbastanza.
Le relazioni basate sullo scambio invece riconoscono l'altro come qualcuno che non si conosce a fondo, con cui entrare in una relazione che può essere esplorata e dove sia possibile riconoscere le competenze dell'altro e "scambiare" con lui entrando.in una relazione che può essere costruita insieme.
Sulla base di questa suggestione vi invito a leggere il conteggio di oggi..

"C'è un altro fattore nella disciplina dell.a sovranità: il saper determinare l'area in cui si ha reale competenza e autorità.Sono in grado di comprendere gli ambiti dove non ho autorità? Mi trovo ad esercitare l'autorità in situazioni non pertinenti? Sono consapevole dei miei limiti e dei miei punti di forza? Rispetto l'autorità altrui?


Prima di prendere una posizione autorevole su un dato argomento, prenditi un attimo per riflettere se hai realmente il diritto e la possibilità di esercitare l'autorità/leadership in questa situazione."

La parte scritta in blu deriva direttamante da:
Meditazioni di Simon Jacobson 
Fonte: it.chabad.org


Post a cura di  Giovanna Massari

Commenti