Giorno 43 - il Conteggio dell'Omer

Giorno 43 - Chesed di Malkuth: 
Benevolenza nella nobiltà



Facciamo oggi il nostro ingresso nell'ultima settimana del Conteggio, porteremo l'attenzione alla Sephira che si trova più in basso nell'Albero.
A proposito di Malkuth dice il Sefer Yetzirah: Decimo Sentiero è chiamato l'Intelligenza Risplendente. E' illuminato dagli splendori di tutte le Luci e causa che un'influenza emani dal
Principe dei Volti, l'Angelo di Kether.
Aggiunge Dion Fortune: Malkuth è il nadir dell'evoluzione, ma esso dovrebbe essere considerato non come l'infimo abisso della materialità, ma come la boa di virata di una regata. Qualsiasi yacht prenda la via di casa prima di aver girato la boa viene squalificato. Lo stesso è dell'anima. Se cerchiamo di sottrarci alla disciplina della materia prima di essere padroni dell'insegnamento della materia, non avanziamo verso il cielo.
Malkuth rappresenta la nobiltà, ma unito a  Chesed, l'amore, diventa la nobiltà d'animo. Ciascuno può trovarsi, nella vita, in posizione di vantaggio rispetto ad un compagno di viaggio, lì, nei suoi atteggiamenti è possibile misurare la nobiltà. Trasformarsi in un agnello quando si ha di fronte un lupo è relativamente più semplice di evitare di trasformarsi in lupo quando si ha di fronte un agnello.
Il conteggio di oggi ci invita quindi ad accorgerci di quando in noi si attivano moti dell'anima che ci spingono ad atteggiamenti di prepotenza.
Ricordando che la prepotenza è l'altra faccia dell'impotenza.
Come spiegano egregiamente Carli e Paniccia in analisi della domanda (pillola di psicologia) quando si attivano le dinamiche di potere impediscono che ci sia una relazione profonda e autentica di scambio con l'altro.

"Una regalità sana è sempre basata sulla gentilezza e sull'amore. Un leader efficace deve saper esprimere calore umano ed essere premuroso. La mia sovranità accresce la benevolenza verso gli altri? Esercito la mia autorità e la mia leadership in modo premuroso? Oppure impongo la mia autorità sugli altri?


Esercizio per il giorno: fai qualcosa di gentile per i tuoi collaboratori.."

La parte scritta in blu deriva direttamante da:
Meditazioni di Simon Jacobson 
Fonte: it.chabad.org


Post a cura di  Giovanna Massari

Commenti