Giorno 27 - il Conteggio dell'Omer

Giorno 27 - Yesod di Netzach: 
Legame nella resistenza




Oggi psicologia sociale, Robert Cialdini è molto noto per aver portato a conoscenza del grande pubblico, con il suo libro "le armi della persuasione" i meccanismi del marketing elencando le sei regole d'oro.

A prescindere dagli usi più o meno nobili che se ne sono fatti, per introdurre il conteggio di oggi vi racconterò il terzo principio: impegno e coerenza.

Sappiamo, anche grazie al costrutto della dissonanza cognitiva (Festinger) che abbiamo bisogno che vi sia coerenza tra i nostri atteggiamenti (mentali) e il nostro comportamento. Il marketing usa questo principio spingendo il potenziale consumatore ad assumersi un impegno piccolissimo in modo che quando poi l'acquisto viene proposto viene accettato per sentirsi coerenti.
Ad esempio, se io vi chiedessi "cosa ne pensi del disastro ecologico?" argomentando la risposta e subito dopo vi chiedessi se siete disposti ad alzarvi alle sette di domattina per aiutare a ripulire un parco avrei una probabilità di gran lunga maggiore di ottenere il vostro aiuto piuttosto che se vi facessi senza preamboli la proposta di svegliarvi alle sette per prendervi cura di un parco.

Scoperto questo principio sappiamo che possiamo aumentare la possibilità di portare avanti un impegno se lo prendiamo pubblicamente piuttosto che prometterlo tra noi e noi.


" Il legame è un attributo essenziale della resistenza. Esprimere il vostro impegno costante per la persona, o l'esperienza, con cui vi siete uniti rappresenta un impegno talmente potente da darvi la giusta tenacia per mantenerlo nel tempo. Al contrario la tenacia senza il legame non dura.
Esercizio del giorno: per garantirti la giusta tenacia nella tua nuova risoluzione, stabilisci subito un legame con essa. Ciò è possibile attualizzandola in qualche modo costruttivo oppure impegnandoti verso un'altra persona."

La parte scritta in blu deriva direttamante da:
Meditazioni di Simon Jacobson 
Fonte: it.chabad.org


Post a cura di Giovanna Massari

Commenti