Giorno 22 - il Conteggio dell'Omer

Giorno 22 - Chesed di Netzach: 
benevolenza nella resistenza




La suggestione di oggi la mutuiamo dalla metallurgia, mi piacerebbe condividere con voi il lavoro necessario a temprare una spada. Abbiamo altrove accennato (ad esempio in questo post sugli elementi) di alcuni dei significati simbolici connessi con alcune delle immagini che incontreremo oggi.

Abbiamo anche accennato a cosa siano le spade  ma riporto qui le informazioni principali, stiamo parlando della lama, la parte di noi che che agisce, orienta, permette di tagliare via il superfluo, , discernere (etimologicamente vuol dire proprio separare una cosa dall'altra per poterla distinguere), rappresenta il pensiero, la consapevolezza. 

Ci insegnano i fabbri però che per aumentare l'efficacia della lama e per rendere il metallo più duro, elastico e resistente è possibile sottoporlo a tempra
Potremmo parlare per pagine e pagine dei simbolismi di questa operazione, ma, come ormai saprete, preferisco in questi giorni dare poche suggestioni significative.

Quando pensiamo al verbo temprare, probabilmente, non è immediato connettere questa azione a qualcosa che si fa con... l'acqua. L'acqua abbiamo detto essere simbolicamente connessa all'emozione.
Il metallo viene portato a temperature altissime e battuto (forgia) per dargli la forma desiderata poi il metallo, ancora incandescente, viene immerso in acqua così che si raffreddi in fretta, viene quindi smerigliato per portar via i residui e nuovamente scaldato e raffreddato ancora. 

La forza e la durezza della spada si ottengono quindi attraverso la mediazione dell'acqua, emozione, amore. 
Su questo medita il conteggio di oggi.


"Tutto ciò che richiede durevolezza necessita anche di avere amore. Un atteggiamento neutrale o indifferente si rifletterà in un impegno marginale. Se avete difficoltà a prendere impegni, esaminate quanto amate e godetevi ciò che richiede il vostro impegno. Amo il mio lavoro? La mia famiglia? Le mie scelte?
La resistenza per essere efficace richiede attenzione e amore. La mia resistenza mi rende o fa apparire, inflessibile?  Sono troppo esigente? Gli altri  cooperano con me perché obbligati dalla mia volontà e determinazione, oppure lo fanno per amore?
Esercizio del giorno: Quando stai lottando per qualcosa in cui credi, prenditi una pausa per assicurarti che venga fatto in modo amorevole"


La parte scritta in blu deriva direttamante da:
Meditazioni di Simon Jacobson 
Fonte: it.chabad.org


Post a cura di Giovanna Massari 

Commenti