Giorno 20 - il Conteggio dell'Omer

Giorno 20 - Yesod di Tipheret: 
legame nella compassione




Abbiamo già parlato il giorno 6 dei legami intesi in senso chimico, approfitteremo del conteggio di oggi per approfondire un pochino l'argomento. Come sempre pochi cenni non esaurienti l'argomento; utilizziamo la suggestione.

Ogni atomo è costituito da un nucleo, contenente particelle cariche positivamente (protoni) e particelle neutre (neutroni) attorno al quale nucleo, come i pianeti del sistema solare (d'altronde come in alto così in basso) gravitano particelle cariche negativamente (elettroni) in numero tale che la carica dell'intero atomo risulti neutra. Tanti protoni quanti elettroni. 

Gli elettroni però non sono tutti uguali, o meglio lo sono ma si dispongono su livelli diversi (chiamati orbitali), così come ogni pianeta gira sulla sua orbita ce ne sono di più vicini e di più lontani dal nucleo, ma a differenza dei pianeti su ogni orbita(le) è presente più di un elettrone, fino a completare l'orbitale stesso, quando questo è completo gli elettroni occupano i livelli successivi.

Gli esperti di chimica comprenderanno che sto semplificando il più possibile e perdoneranno le imprecisioni.

Gli elettroni detti di valenza sono quelli disposti nell'ultimo livello di energia e sono quindi quelli che partecipano alla formazione dei legami chimici.

L'idea è che ogni atomo tende a completare gli orbitali del livello più esterno sia assumendo o cedendo elettroni, sia mettendo elettroni in comune.

Per oggi non andrò oltre questo: nell'unirsi gli atomi cedono ricevono e condividono elettroni a seconda di quanti elettroni hanno nel loro livello più esterno e a seconda dell'atomo con cui si trovano a rapportarsi.


" Affinché la compassione si realizzi pienamente, necessita di un legame. Si deve creare un canale tra colui che dona e chi riceve, una reciprocità che si estende al di là del momento del bisogno stesso. Un legame che continua a vivere. Questo è il risultato più gratificante della vera compassione.

Esercizio per il giorno: assicurarti che qualcosa di eterno si costruisca grazie alla tua compassione.."


La parte scritta in blu deriva direttamante da:
Meditazioni di Simon Jacobson 
Fonte: it.chabad.org


Post a cura di Giovanna Massari 

Commenti